A Roma Convegno sul disturbo ossessivo-compulsivo

ossessivo compulsivo

Sono circa 800mila le persone colpite in Italia dal disturbo ossessivo-compulsivo.

Se ne discuterà il 10 ottobre in un convegno promosso dalla Società di Psicologia Cognitiva e aperto al pubblico, che si terrà presso l’Auditorium di via Rieti a Roma, in occasione della Giornata Mondiale sulla Salute Mentale.

Tutto inizia con pensieri estremi e gesti ripetuti ossessivamente. Questo è il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (Doc): una delle sindromi più diffuse che, se non trattata, tende a diventare cronica e ad aggravarsi. Anche perché il Doc può essere tenuto sotto controllo grazie a terapie che richiedono però la consapevolezza da parte di chi ne soffre e, ove possibile, l’assistenza delle famiglie.
 
Per questo in occasione della Giornata Mondiale sulla Salute Mentale, il 10 ottobre prossimo, Roma ospiterà un convegno promosso dalla Società di Psicologia Cognitiva aperto a tutti per spiegare quali sono le caratteristiche del disturbo, le cause e le cure da intraprendere.
 
Il convegno si svolgerà dalle 17 alle 19 del 10 ottobre presso l’Auditorium di via Rieti 11/13. Per partecipare ci si può iscrivere via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.